Bonus edicole: contributo integrativo della Regione Emilia Romagna

1' di lettura 18/11/2020 - L'elenco dei beneficiari che hanno già richiesto il bonus statale sarà trasmesso direttamente da Roma saltando l'istruttoria regionale e riducendo così nettamente i tempi di erogazione del contributo.

Dal 18 novembre chi esercita l’attività di almeno un punto esclusivo per la rivendita di giornali e riviste su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna e ha già richiesto il bonus nazionale, potrà chiedere, in via telematica, anche il contributo integrativo regionale.
Il bonus aggiuntivo una tantum è di massimo 1.000 euro a fondo perduto, per ciascun beneficiario, su un totale di 500mila euro di risorse messe a disposizione dalla Regione.

Come ottenere il bonus regionale
Le richieste degli esercenti che hanno già chiesto il bonus nazionale, possono essere inviate a partire dalle ore 10 del 18 novembre e fino alle ore 13 del 2 dicembre 2020 esclusivamente per via telematica, tramite l’applicazione web Sfinge 2020 . L’ammontare effettivo del contributo, fino a un massimo di 1.000 euro per beneficiario, sarà determinato ripartendo le risorse disponibili rispetto alle richieste ammesse. Il bonus è previsto dalla legge regionale n. 6 del 2020 “Interventi urgenti a favore dei gestori di edicole” che si aggiunge alla misura del Governo (legge 17 luglio 2020 n. 77). /ER






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2020 alle 21:52 sul giornale del 19 novembre 2020 - 143 letture

In questo articolo si parla di attualità, Piacenza, comunicato stampa, comune di Piacenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCzL