Voleva donare i suoi peluche all'ospedale, ma è morta: le sorelle realizzano il suo sogno

1' di lettura 14/12/2021 - Sonia aveva appena 27 anni, un sorriso bellissimo e tanti sogni da realizzare. Tra questi c’era uno piccolo ma illuminante nella sua dolcezza: regalare i suoi peluche, che tanta gioia le avevano dato da bambina, ai piccoli ricoverati in ospedale.

Lunedì pomeriggio le sorelle Simona e Silvia hanno realizzato il suo desiderio, consegnando al personale del reparto piacentino una trentina di morbidi animaletti in stoffa per dare concretezza al progetto della giovane, scomparsa ad agosto per un incidente stradale.

Un gesto semplice, ma ricco di commozione, che ha emozionato il personale del reparto. “Sonia si era pubblicamente informata, a novembre, per donare i suoi peluche. Non è poi riuscita a farlo e abbiamo voluto realizzare noi il suo proposito, proprio nel giorno di Santa Lucia. Nella nostra famiglia – raccontano le sorelle - è una ricorrenza molto sentita, i nostri genitori ci hanno fatto sempre tanti doni e ci hanno fatto vivere appieno lo spirito della giornata. Oggi vogliamo ricordare Sonia in questo modo, facendo sì che i bambini che sono ricoverati possano ricevere un regalo e sorridere”. “È un gesto bellissimo – commenta Barbara Cavalli, coordinatrice di Pediatria – che fa in modo che altri bambini possano beneficiare di questi peluche. Grazie alla famiglia, ogni giocattolo è stato sanificato e imbustato e tornerà a casa con uno dei nostri piccoli pazienti”.

In questa cordata di solidarietà, Simona e Silvia sono state aiutate dalla lavanderia Clean Center di Piacenza che ha offerto gratuitamente la sanificazione e hanno ringraziato il personale del reparto per l’affettuosa collaborazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2021 alle 12:10 sul giornale del 15 dicembre 2021 - 137 letture

In questo articolo si parla di attualità, Piacenza, comunicato stampa, Ausl di Piacenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/czN8





logoEV
qrcode