SEI IN > VIVERE PIACENZA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cibus di Parma, sindaca Tarasconi e assessore Fornasari in visita agli stand piacentini

2' di lettura
8

“Visitare gli stand del Cibus di Parma dà sempre la sensazione netta di trovarsi in una sorta di tempio dell’agroalimentare di alta qualità. Una sensazione reale perché è esattamente così: al Cibus c’è il meglio di ciò che può offrire la filiera italiana.

Quindi stiamo parlando dei prodotti migliori del mondo. Piacenza, quest’anno più che mai, è presente in modo davvero importante. E’ stato un piacere oggi vedere i nostri stand pieni di persone e ascoltare la soddisfazione dei nostri produttori d’eccellenza. E quando dico nostri, intendo piacentini”.

E’ il primo commento della sindaca Katia Tarasconi che oggi, con l’assessore comunale al Commercio e al Marketing territoriale Simone Fornasari, ci ha tenuto a visitare di persona gli stand espositivi dei numerosi imprenditori e produttori piacentini del settore agroalimentare presenti alla fiera di Parma. Accompagnati da Gianluca Umbelli del Consorzio Piacenza Alimentare, Tarasconi e Fornasari hanno potuto apprezzare gli allestimenti degli stand senza disdegnare qualche assaggio di prelibatezze nostrane. Oltre agli stand dei produttori, c’è stato anche il tempo di visitare gli spazi di Coldiretti, Confagricoltura, della Regione Emilia-Romagna e naturalmente lo spazio espositivo del Consorzio salumi Dop piacentini, particolarmente frequentato.

“I produttori dell’agroalimentare piacentino sono i migliori testimonial del nostro territorio – ha commentato l’assessore Fornasari – e la presenza massiccia di tante eccellenze a una fiera importante come il Cibus dimostra come stia crescendo la consapevolezza di quanto conti la promozione, la valorizzazione, la visibilità. Il successo dei nostri prodotti anche in queste giornate di fiera, che ha fatto registrare un record di presenze, è l’ennesima prova di quanto la qualità unita alla capacità di promuoversi siano la chiave di volta per crescere”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2024 alle 19:17 sul giornale del 10 maggio 2024 - 8 letture






qrcode